Horror

questa storia è scritta da: Redazione

Un giorno Amaterasu, la dea del sole litigò con le sue due sorelle, la dea della Luna e la dea della Tempesta.

Quindi, Amaterasu, arrabbiata decise di chiudersi in una grotta, mettendo un masso grande e sporco di sangue davanti all’entrata.

La grotta, era molto spaventosa: era piena di ragnatele, ragni e pipistrelli.

Tutti gli dei provarono a bussare alla grotta, ma Amaterasu non volle uscire. Così agli dei  venne l’idea di chiamare la dea dell’Alba per provare a convincere Amaterasu ad uscire dalla grotta.

Gli dei misero un grosso specchio a forma di coltello con sopra ragnatele e sangue davanti la grotta.

Poi gli dei, insieme alla dea dell’ Alba cominciarono a sparare; Amaterasu incuriosita spostò il masso e vide il suo riflesso allo specchio. Così capì la sua importanza e decise di tornare a splendere.

 

di Matilde, Francesca, Giorgia e Alice – 1A Don Tonino Bello