Per fare un libro

questa storia è scritta da: Gabriele Masella

Per fare un libro non c’è bisogno soltanto:
di disegnare,
scrivere
e stampare.

Per fare un libro c’è anche bisogno di:
controllare,
leggere,
correggere,
inviare,
Così c’è molto più gusto nel lavorare!