La fiaba di Amaterasu

questa storia è scritta da: Cesare Filippo Ottomano

C’era una volta sull’Olimpo Amaterasu, la dea del sole.

Lei aveva due sorelle, la dea della tempesta e la dea della Luna. Un giorno dopo aver litigato con le sue sorelle, decise di rinchiudersi in una grotta e di non uscire mai più. Però gli altri dei dell’Olimpo capirono che senza di lei non si andava avanti e così decisero di andare alla sua grotta per convincerla a farla uscire da lì.

Amaterasu rispose di no.

Gli dei non rinunciarono a coinvolgerla ed ebbero l’idea di chiamare la dea dell’alba, che era una dea molto festosa quindi misero un grande specchio davanti alla grotta e la dea dell’alba iniziò a cantare e ballare mentre tutti gli altri si misero a ridere.

Amaterasu costò il grande masso nella grotta e vedendo la sua luce riflessa nello specchio, capì che era indispensabile per il mondo intero e allora uscì dalla grotta e rise con tutti gli altri….. e vissero tutti felici e contenti!